casagreen

Albero di Natale sintetico o vero: ecco qual è la scelta più green

Il Natale si avvicina e c’è una tradizione che accomuna grandi e piccini: fare l’albero.

Il trend topic dei mesi autunnali genera da sempre un dibattito: qual è l’albero di Natale migliore? Per festività davvero green è meglio un albero di Natale sintetico o vero? Sulla decisione finale influiscono ovviamente anche i gusti personali, ma l’obiettivo deve essere soprattutto quello di effettuare una scelta consapevole e attenta all’ambiente.

Albero di Natale classico: quale scegliere tra albero di Natale sintetico e abete

L’albero di Natale sintetico rappresenta davvero la soluzione più ecologica? La risposta è affermativa se viene tramandato di generazione in generazione e non finisce tra i rifiuti. Se si possiede in casa e non viene gettato dopo poco tempo, può essere davvero la scelta giusta. Se si scegliesse un vero abete per Natale, invece, si rischierebbe di contribuire alla morte delle conifere sempreverdi.

Se hai un giardino, una buona soluzione, indicata anche dalla Onlus Fare Verde, è quella di addobbare piante già presenti e, se si vive in appartamento, di preferire un albero di Natale sintetico (come gli alberi di Natale finti Ikea) che potrà essere riutilizzato illimitatamente.

Se invece si opta per un abete, è utile verificare la presenza delle radici. I piccoli abeti venduti in vaso, infatti, ne sono spesso sprovvisti e questo li rende impossibili da piantare in giardino una volta terminato il periodo natalizio. Inoltre l’abete necessita di spazi luminosi, freschi e lontani da fonte di calore, e la sua terra va sempre mantenuta umida. Chi lo preferisce deve ricordarsi di non appesantirlo con gli addobbi, di non tenerlo ornato per troppi giorni e di non utilizzare neve spray che gli impedisca di respirare. Bisogna ricordare, inoltre, che se si vuole davvero favorire la sostenibilità, soltanto la sigla Pefc certifica la provenienza italiana dell’abete. Il PEFC è il programma per il riconoscimento di schemi nazionali di Certificazione Forestale.

Le alternative sostenibili: albero natale pallet o riciclato

Se un albero di Natale vero può risultare preferibile ad uno di plastica per motivi ambientali, essendo la plastica un derivato del petrolio con annessi costi di smaltimento, non mancano ulteriori soluzioni capaci di fare l’occhiolino alla salvaguardia del pianeta. Chi non dispone di un albero di Natale usato, non ne vuole uno sintetico riciclabile e non ha spazio per un abete vero, ha ancora diverse strade davanti a sé, come gli alberi di Natale alternativi, gli alberi di Natale realizzati con materiale riciclato e gli alberi di Natale fai da te.

Gli alberi artificiali realizzati con materiale riciclato come plastica o cartone hanno diversi punti a loro favore, come la longevità e la sostenibilità.

Tra le alternative fai da te è da segnalare l’albero di Natale in pallet. Questa tipologia di albero di Natale alternativo si realizza con pedane riciclate (verificando preventivamente che non siano state utilizzate per trasportare prodotti chimici): permette di dare sfogo alla creatività ed è 100% eco-friendly.

È proprio il caso di dirlo: anche con materiali di recupero, a costo zero e nel pieno rispetto dell’ambiente, è possibile trascorrere un Natale all’insegna della sostenibilità e del rispetto dell’ambiente.