casagreen

Ecco come usare la lavastoviglie per non sprecare energia

Come usare la lavastoviglie cercando di risparmiare sulla bolletta dell’energia elettrica? Se hai comprato un modello efficiente (di classe A+++ o A++) e ti prendi già cura di questo importante elettrodomestico, ti diciamo che sei sulla buona strada.

Molto spesso però è normale avere qualche dubbio su quanto sale va nella lavastoviglie e farsi domande sulla composizione del detersivo da lavastoviglie e quale usare per avere il risultato migliore.

Capire come funziona e come si usa la lavastoviglie, può davvero ridurre gli sprechi in casa e la quantità di energia spesa per farla funzionare. Visto che questo elettrodomestico è uno dei più utilizzati – e amati – in cucina dagli italiani, cerchiamo di capire come abbattere i costi in bolletta e avere piatti e pentole sempre puliti in modo consapevole ed ecosostenibile.

Risparmiare sulla lavastoviglie: i nostri consigli

La lavastoviglie consuma in media 2,5 kWh quindi per prima cosa ti consigliamo di non azionarla mai per pulire pochi pezzi alla volta, scegliendo in quel caso il lavaggio a mano. Prima di acquistare un nuovo modello, controlla che la classe energetica sia superiore ad A+ e seleziona la giusta capienza in base alla tua famiglia e all’uso che ne fai ogni settimana.

Ecco cos’altro fare prima di azionare il pulsante di avvio del tuo elettrodomestico e non sprecare mai più inutilmente energia:

  • Partiamo dalle basi: il detersivo per lavastoviglie, quale usare? Ti consigliamo di scegliere tra le tantissime proposte bio e naturali che sono facilmente reperibili in tutti i supermercati. Una formulazione non aggressiva ed eco-compatibile saprà infatti darti il massimo del risultato, senza però inquinare. Per quanto riguarda invece le quantità, il nostro consiglio è di non esagerare mai con il detersivo e per lo sporco più aggressivo seleziona la modalità Eco per ridurre del 25% la durata del programma. L’inquinamento da detersivo è un problema da non sottovalutare.
  • Per iniziare a capire come usare correttamente la lavastoviglie, ricordati di farla sempre partire a pieno carico, per risparmiare sia acqua che energia in modo intelligente.
  • Evita il prelavaggio, risciacquando le stoviglie prima di azionare l’elettrodomestico. Riempi una bacinella con dell’acqua e lascia tutto in ammollo per qualche minuto, a secondo dello sporco. Se una padella è particolarmente unta e incrostata, lasciala anche per qualche ora, riutilizzando l’acqua che hai usato per cuocere la pasta: l’amido aiuta a sgrassare in modo super naturale. Se vuoi togliere l’olio in modo veloce, ti consigliamo di passare sulle pentole un foglio di giornale per sgrassare ed evitare l’insorgere di cattivi odori.
  • La tua lavastoviglie funziona a perfezione già a 45°, quindi prediligi sempre i lavaggi rapidi a freddo o il programma economico, specialmente se i piatti non sono particolarmente sporchi.
  • A programma finito, apri lo sportello quando stoviglie e piatti sono ancora caldi, evitando così l’asciugatura con aria calda. In questo modo potrai risparmiare fino al 45% di energia elettrica.
  • Pulisci spesso il filtro e ricordati di aggiungere sempre il sale in modo regolare per prevenire la formazione di calcare e far durare nel tempo il tuo elettrodomestico preferito. Se non hai l’apposito sale, puoi anche mettere nel contenitore il sale grosso da cucina e assicurare comunque un corretto funzionamento dell’apparecchio.