casagreen

I migliori sistemi per riutilizzare le bucce del mandarino

Il mandarino è da sempre presente sulle tavole di tutte le famiglie e risulta essere un agrume dalle mille proprietà.

I colori caldi e l’odore che sprigiona hanno fatto in modo che già dall’antichità si utilizzasse come centrotavola, ma anche per la realizzazione di profumi.

I mandarini sono acquistati e consumati frequentemente, ma in molti non sanno che sono efficaci per contrastare l’invecchiamento della pelle e addirittura molti scienziati del National Institute of Fruit Tree Science sostengono che il mandarino abbia proprietà antitumorali e protegge il cuore.

Per questo motivo ogni parte del mandarino è preziosa e non bisogna sprecarla, anche le bucce. Queste spesso vengono gettate, ma in realtà possono essere usate in molti modi.

In questo articolo ti spieghiamo come riutilizzare le bucce del mandarino in modo efficace.

Buccia di mandarino per una pelle perfetta

La buccia del mandarino è famosa per le proprietà astringenti, quindi risulta estremamente efficace per la realizzazione delle maschere per il viso, in particolare per combattere le pelli grasse. Basterà frullare la buccia e applicarla sul viso per 10 minuti e risciacquare. La pelle migliorerà notevolmente.

Buccia di mandarino per creare oli

La buccia di mandarino può essere anche usata per creare l’olio aromatizzato sia per la cucina ma anche per il corpo. Per usarlo in cucina basterà inserire la scorza del mandarino all’interno delle bottiglie già contenenti l’olio extravergine da aromatizzare.

Risulta estremamente rilassante per il sistema nervoso, ha un effetto tonificante sulla pelle e stimola la circolazione. Inoltre il suo potere antisettico lo rende perfetto per trattare la cellulite e le smagliature.

Buccia di mandarino anche in cucina

Puoi utilizzare la buccia di mandarino per creare delle ottime marmellate fatte in casa oppure utilizzarla per decorare e profumare la casa, inserendo i mandarini in un colorato pout pourri.

Bucce di mandarino caramellate

Ottime anche in cucina, le bucce di mandarino risultano irresistibili caramellate.

È Semplicissimo prepararle: metti a scaldare un po’ d’acqua con un cucchiaino di zucchero in una pentola e successivamente inserisci anche le bucce. Amalgama il tutto e trasferisci il composto su una teglia, fai cuocere le bucce caramellate in forno per 30 minuti a 100 gradi.

Bucce di mandarino efficaci contro il raffreddore

Un altro importantissimo beneficio delle bucce di mandarino è dato dalla loro efficacia per combattere il raffreddore, la bronchite, la tosse, insomma tutti i sintomi influenzali. Sono ricche di vitamine e antiossidanti, per questo sono un vero toccasana. Basta inserirle in una tazza di acqua bollente e lasciare il composto a riposo per un’ora. Dopo si potrà bere e si inizierà a stare meglio.

Bucce di mandarino ideali per creare le tisane

Le migliori tisane sono realizzate con le bucce di mandarino, sono buone, dolci ma anche ottime per liberare le vie respiratorie. Le tisane si possono realizzare essiccando le bucce di mandarino in modo naturale, successivamente basterà versarle in una tazza con dell’acqua bollente.