futurogreen

Consumo di elettrodomestici: ecco l’app per ridurre gli sprechi

Esistono diversi modi per calcolare il consumo elettrodomestici presenti in casa. Soddisfare questa esigenza è fondamentale per tenere a vista e controllare i costi della bolletta della luce.

In passato abbiamo già osservato come parte dei consumi elettrici dipendano dal loro mantenimento (improprio) in standby e individuato un modo rapido ed efficace per eseguire il calcolo consumo elettrodomestici, semplicemente moltiplicando quello in watt di ogni apparecchio per le sue ore di utilizzo. Ma è davvero questa l’unica soluzione per stimare il consumo watt elettrodomestici?

Come calcolare consumo elettrodomestici: quale app scegliere

Tablet e smartphone sono dispositivi ormai alla portata di tutti. Tra le app che è possibile scaricare sono presenti diverse dedicate al consumo energetico elettrodomestici. Oltre alle app dei fornitori di luce e gas, ne esistono alcune sviluppate in maniera autonoma e indipendente. Questo è il caso di “Elettrodomestici”, l’app realizzata dal gruppo IMQ (Istituto Italiano del Marchio di Qualità) insieme all’Unione nazionale dei consumatori. Non si tratta della solita applicazione utile a verificare il consumo medio elettrodomestici, ma è particolarmente interessante per chi ha intenzione di cambiare i propri apparecchi – magari vetusti – optando per elettrodomestici a basso consumo energetico. Scopriamo perché.

Elettrodomestici: App per calcolare il consumo degli elettrodomestici

App “Elettrodomestici”: cos’è e come funziona

Se non si vuole studiare ossessivamente la tabella del consumo elettrodomestici, l’app “Elettrodomestici” – sviluppata sulla base di una ricerca effettuata negli ultimi 60 anni di consumo – offre un’alternativa valida. Questa viene in soccorso a chiunque intenda effettuare un acquisto consapevole ed ecosostenibile, grazie a un simulatore di consumi domestici in grado di calcolare il consumo medio di energia elettrica.

All’interno dell’app sono contenute 20 schede relative alle prestazioni energetiche degli elettrodomestici più diffusi. Per ogni apparecchio sono elencati i migliori modelli attualmente in commercio, in una classifica che viene stilata in base all’efficienza energetica (classe energetica di riferimento), ai consumi medi, alla facilità di utilizzo e alla potenza.  “Elettrodomestici” si presenta quindi come un vademecum di regole da leggere per effettuare l’acquisto e da rispettare per risparmiare sull’energia.

Altre app per monitorare il consumo elettrodomestici

Come detto non si tratta dell’unica app in circolazione per eseguire il calcolo consumo elettrodomestici. Tra le più diffuse per i device Android si segnala Spesa Elettrica, che permette di registrare e di tenere traccia di tutti i consumi mensili, mentre chi usa dispositivi iOS può utilizzare Energy Tracker, app con cui monitorare le stesse voci e comprendere al meglio le proprie abitudini di consumo.