futurogreen

Junker: l'app che ti aiuta a capire come fare la raccolta differenziata

È nata Junker, l’app per la raccolta differenziata che ti aiuta in tempo reale a capire come fare la raccolta differenziata senza errori.

Se anche tu tieni all’ ambiente ma hai spesso dubbi su dove buttare l’imballaggio sporco della pizza, il tetrapak o la sabbietta del gatto, Junker è l’app che saprà indicarti con esattezza come smaltire tutto quanto nel giusto modo. Tu fotografi i rifiuti e Junker fa apparire sul display del tuo smartphone tutti i dettagli sulle normative della tua città con colori, specifiche sui contenitori e ogni altra informazione utile.

Junker app: com’è nata

L’app sulla differenziata è nata grazie all’idea di quattro giovani che hanno deciso di rendere più efficiente e semplice lo smaltimento di qualsiasi rifiuto urbano e il successo riscosso parla da sé, con oltre un milione di persone che già utilizzano l’applicazione. L’idea è nata a Bologna da un gruppo composto da informatici che hanno voluto fare la propria parte per il bene del Pianeta. Il problema al quale l’invenzione risponde è infatti il caos normativo che spesso cambia tra i vari Comuni, anche a pochi chilometri di distanza. I contenitori cambiano colore e tipologia di rifiuto tra un comune e l’altro e non sempre è semplice capire se stai facendo la cosa giusta. Da oggi sarà però impossibile sbagliare: una foto e non avremo più dubbi su come fare la raccolta differenziata. Vediamo subito insieme come funziona questo innovativo strumento.

Come funziona Junker App

Il funzionamento è molto semplice: scatti una foto della raccolta differenziata e Junker ti dice in tempo reale dove buttare i tuoi rifiuti. Il download è gratuito dal sito junkerapp.it o da Google Play Store: l’utente scarica l’app della spazzatura, si geolocalizza nel Comune in cui vive e può cominciare subito a scansionare i prodotti attraverso la fotocamera dello smartphone.

Via Junker si potranno identificare tutte le diverse tipologie di rifiuto dal codice a barre o dai simboli della raccolta differenziata e l’app ci dirà dove buttarli. Il funzionamento si serve di un ricco database interno in grado di darti qualsiasi tipo di consiglio sui tuoi scarti di casa. Oggi sono mappati da Junker oltre un milione e mezzo di prodotti, grazie anche all’aiuto di tantissimi cittadini che hanno iniziato a segnalare nuovi codici, espandendo così la rete.

L’obiettivo dell’app Junker

L’obiettivo di Junker è quello di ridurre al minimo la quantità di indifferenziata, riducendo anche i costi dello smaltimento ed evitando multe e sanzioni ai cittadini. L’app per la raccolta differenziata è disponibile in 9 lingue, tra cui l’italiano, e si può utilizzare in qualsiasi comune, basta aggiornare le impostazioni sulla geo-localizzazione e il gioco è fatto!