futurogreen

Acquistare consapevolmente e ridare vita ai propri abiti usati è possibile con VinoKilo

La rivoluzione nel mondo dell’industria tessile arriva dalla Germania ed è pronta a diffondersi a macchia d’olio in tutte le città Europee.

Stiamo parlando di VinoKilo (Vintage Kilo Sale), una giovane startup europea nata nel 2016 che segue una serie di dogmi quali eco-friendly, sostenibilità, inclusività ma soprattutto unicità.

VinoKilo è una nuova modalità sostenibile di fare shopping, recuperando vecchi abiti inutilizzati dandogli una nuova vita. La startup nata a Magonza, ha fatto sì che tutti i capi, che ognuno di noi possiede nell’armadio, ma spesso inutilizzati possano essere riqualificati e distribuiti nuovamente grazie agli eventi realizzati nelle principali città Europee, ma anche online sullo shop di VinoKilo.

L’abbigliamento sostenibile è una vera e propria tendenza: VinoKilo ne è l’ennesima  prova, perché consente di acquistare abiti vintage scegliendo tra una selezione di capi degli anni 60, 70, 80, 90 e anche 2000, pezzi unici e venduti a prezzi accessibili per tutti. L’inclusività è infatti un altro punto di forza di VinoKilo perché il prezzo viene calcolato in chilo, infatti come dice il nome stesso della startup, il costo è di circa 40€ per ogni chilo di abbigliamento acquistato, quindi accessibile a tutti.

abbigliamento vintage

Il motto Reduce, Reuse e Recycle (Riduci, Riusa e Ricicla) sprona all’acquisto di abiti di seconda mano, per ridurre l’inquinamento e combattere l’industria del fast fashion, che negli ultimi anni ha preso il sopravvento nell’industria tessile e sembra essere considerata anche la principale fonte di inquinamento del nostro ecosistema. Come spiegata anche dal CEO di VinoKilo Robin Blaser:

“ Con ogni chilo venduto di abiti usati riportiamo in vita quelli che sarebbero stati i rifiuti tessili, nonché la più grande fonte di inquinamento dopo l’industria petrolifera”

Quali sono stati i risultati ottenuti?

Sul sito di VinoKilo, sono presenti tutti i risultati ottenuti in termini di impatto ambientale, con un’infografica che segnala che ad oggi sono 263 mila le tonnellate di vestiti a cui l’azienda è riuscita a ridare vita, sono state risparmiate 3.936.000 kg di CO2, seguiti da 656.000 metri cubi di acqua e da 30.044.800 Megajoule. Un concept tutto nuovo che ha fatto in modo che la moda venisse vista come un momento di condivisione e unicità e non come un fenomeno consumistico. Da questo anche il risultato di successo degli oltre 300 eventi organizzati nelle principali città Europee, tra queste anche tante città italiane come Milano, Trieste, Genova e Roma.

abbigliamento vintage

E non finisce qui! Infatti VinoKilo ha adottato anche una modalità di pagamento tutta “green” grazie ai lettori di carta Sumup air, dando a tutti i partecipanti agli eventi, la possibilità di pagare senza usare contanti, riducendo anche le possibili code agli stand presenti.

L’obiettivo finale? Dare una seconda vita agli abiti usati, stimolando un ciclo di vita infinito dei prodotti, riducendo l’inquinamento e consentendo a chiunque di indossare capi originali e riqualificati.

Per partecipare al prossimo evento di VinoKilo nelle varie città Europee non ti resta che visitare la sezione “Events” sul loro sito.