vitagreen

Il tuo bagno è ecologico? Ecco i trucchi per renderlo più green

Avere un bagno ecologico è possibile: basta infatti scegliere con cura e attenzione i migliori complementi d’arredo green e i giusti prodotti che rispettano l’ambiente.

Ormai è davvero semplice avere dei bagni ecologici grazie ai tantissimi materiali ecosostenibili che abbiamo a disposizione e le più innovative tecniche che ci aiutano a ridurre i consumi di energia e acqua.

Se vuoi realizzare il tuo gabinetto ecologico, segui tutti i nostri consigli e inizia a salvaguardare così il pianeta.

Bagno ecologico: stop allo spreco d’acqua

Nei gabinetti ecologici è fondamentale tenere sotto controllo gli sprechi, a partire proprio dall’acqua: forse non sai che circa il 27% dell’acqua di casa viene consumata proprio in bagno. Per evitarlo, installa subito una nuova cassetta per lo scarico in grado di diminuire il flusso dell’acqua. I modelli più vecchi arrivano, infatti, a consumare fino a 7 litri d’acqua a ogni scarico mentre quelle a doppio getto si tengono sotto a 0,8 litri per i rifiuti liquidi e 1,6 litri per quelli solidi. Una bella differenza! Un altro trucchetto per migliorare i consumi della tua cassetta è quello di inserire una bottiglia piena di sabbia che ingannerà il galleggiante e ti farà risparmiare acqua, non facendo mai riempire del tutto il serbatoio. Per la doccia puoi pensare, invece, di installare degli erogatori a flusso ridotto o rompigetto, dotati anche di filtri per trattenere il cloro: in questo modo, la nostra pelle sarà maggiormente protetta e il consumo di acqua ed energia saranno più che dimezzati, passando dai 5-8 litri di quelli tradizionali ai 2,5 litri erogati al minuto per quelli a flusso ridotto. Può fare la differenza anche acquistare dei rubinetti con il sensore di movimento, molto utili specialmente quando ci laviamo denti, mani e durante l’uso del bidet. È importante sapere come risparmiare acqua per avere un comportamento più consapevole.

Per un bagno ecologico, la ventilazione è importante

In bagno si accumulano tantissimi vapori e aprire spesso la finestra per far areare il locale è davvero fondamentale. In questo modo, avremo un ambiente sempre salubre e poco umido. Se il gabinetto è cieco, installa degli estrattori o delle ventole da utilizzare anche durante e dopo la doccia: un piccolo gesto che eviterà la formazione di brutte muffe e condense.

Come pulire il bagno in modo ecologico

I prodotti chimici hanno la fama di pulire più a fondo: niente di più sbagliato. Per lavare il gabinetto in profondità, rispettando l’ambiente, ti consigliamo di acquistare solo prodotti bio e ricorrere ai vecchi rimedi della nonna. Come detergere un lavandino pieno di calcare? Aceto di vino bianco e qualche cucchiaino di bicarbonato di sodio: lascia agire il composto per un quarto d’ora, strofina con una spugnetta e vedrai risplendere le tue superfici. Fare le pulizie ecologiche è possibile, basta qualche piccolo accorgimento.

Complementi d’arredo green e prodotti eco-friendly

Se stai ristrutturando il tuo bagno, hai una grandissima occasione per renderlo davvero green, a partire dalle vernici eco a base acquosa. Puoi anche acquistare completamenti d’arredo che rispettano l’ambiente. Per iniziare, prendi dei cestini in materiali riciclati e scegli solo mobili che siano progettati in modo eco-friendly, senza l’uso di colle tossiche o imballaggi inquinanti. Tra i prodotti che non potranno mai mancare, ti consigliamo degli asciugamani realizzati con fibre naturali, saponi biologici e carta igienica riciclata. Fare acquisti consapevoli è il primo passo per dire no alle sostanze chimiche nocive e fare un favore al nostro Pianeta.