vitagreen

Case ecologiche: quando il design incontra la sostenibilità

Immagina una casa immersa nel verde, con tutti i tipi di comfort. Un rifugio in cui sentirsi protetti e dove custodire il bene più caro, la famiglia. Immagina se questa abitazione, oltre ad essere bella, fosse anche buona, ovvero sostenibile.

Una casa che fa bene all’ambiente, una casa ecologica. Non è una fantasia, le abitazioni sostenibili esistono davvero e l’interesse per loro sta crescendo ogni giorno di più.

Ma come sono fatte le case ecologiche? Quali sono le caratteristiche principali? Quali i vantaggi?

Case ecologiche: cosa sono

Innanzitutto, bisogna sapere che le case ecologiche fanno parte di progetti di bioedilizia, ovvero l’edilizia fatta in modo responsabile, con l’utilizzo di materiali e tecniche a basso impatto. Le abitazioni ecologiche hanno due caratteristiche fondamentali: la prima riguarda i materiali utilizzati, la seconda sono i sistemi energetici a basso impatto che sfruttano.

Uno dei materiali principe – oltre che il più economico – per abitazioni di questo tipo è il legno. Una casa ecologica in legno unisce il design alla sostenibilità, e riesce a soddisfare in questo modo le esigenze abitative di ognuno di noi, nonché quelle del Pianeta. Non solo legno, però, una casa ecologica può essere costruita anche in paglia, bambù, lana di roccia, sughero, gesso. Questi materiali, essendo più ricercati, hanno un prezzo più alto rispetto al legno.

Quando si parla invece di consumi, le abitazioni ecosostenibili non hanno rivali. Oltre ad avere al loro interno sistemi di riscaldamento/condizionamento efficienti e di ultima generazione, alcune case ecologiche possono provvedere in maniera totalmente autonoma al loro fabbisogno energetico. Questo è possibile grazie l’utilizzo di energie rinnovabili: basta, infatti, posizionare sul tetto dei pannelli fotovoltaici per la produzione di energia.

Case ecologiche: quanto costano e quanto durano

Le case in legno ecologiche sono quelle che hanno i prezzi più contenuti. Materiali innovativi e dalle performance elevate costano sicuramente di più. Per dare un’idea, il costo di una casa ecologica si aggira intorno ai 1.000 euro al mq. Per abbassare i costi, è possibile optare per case ecologiche prefabbricate. Queste, infatti, richiedono meno tempo per la costruzione e quindi la spesa diminuisce.

Quanto durano? Un’abitazione sostenibile ha una vita lunghissima. Quelle in legno, ad esempio, sono molto resistenti, perché il materiale viene sottoposto a un procedimento specifico e si fortifica ancora di più.

Case ecologiche: le più belle al mondo

Le case ecologiche stanno riscuotendo un grandissimo successo. Molti sono i designer e gli architetti interessati a questo tipo di costruzione, e molte sono le opere fin ad ora realizzate. Tra le abitazioni più spettacolari c’è quella di Renzo Piano, famoso architetto genovese. La sua abitazione green si chiama Diogene (dal filosofo greco) ed è molto piccola. Anzi, piccolissima: misura solo 6mq. Ma al suo interno ha tutto il necessario per vivere al meglio. Questa casa sostenibile è costruita totalmente in legno e provvede in maniera autonoma al suo fabbisogno energetico.

Un’altra casa ecologica di design, nata dal talento di un grandissimo architetto, è 100k di Mario Cucinella. Si tratta di un’abitazione plurifamiliare, coloratissima, che si adatta alla perfezione a qualsiasi tipo di identità. Anche qui, si tratta di una casa passiva in grado di produrre energia in maniera autonoma.

Veri e propri gioielli di design ecosostenibile, le abitazioni ecologiche sono il futuro per il benessere dell’ambiente.