vitagreen

Turismo sostenibile: come essere responsabile anche in vacanza

Consigli sul turismo sostenibile e responsabile per fare un viaggio 100% green!

Vuoi provare il turismo sostenibile e responsabile, ma non sai da dove iniziare?

Lo sai che è possibile fare una vacanza 100% green semplicemente seguendo dei piccoli accorgimenti?

Scopri tutte le nostre dritte per poter fare turismo sostenibile e responsabile ed essere eco-friendly anche in viaggio!

Cosa si intende per turismo sostenibile?

Il turismo sostenibile e responsabile, sebbene sia un trend in ascesa dell’ultimo decennio, è un fenomeno nato alla fine degli anni ottanta. 

La sua origine deriva dalla volontà di molti viaggiatori di adottare un approccio più responsabile e sostenibile al turismo.

Nello specifico, la sostenibilità riguarda due importanti ambiti. E’ infatti intesa come preservazione e tutela di:

  • ambiente e luogo visitato
  • popolazioni autoctone che lo abitano.

I turisti sostenibili sono perciò coloro che, durante i loro viaggi, non solo prestano attenzione a non inquinare, ma anche a rispettare la cultura del posto ed a favorire il benessere della popolazione locale.

In genere, quando si parla di turismo sostenibile e responsabile si fa riferimento a quello praticato nei paesi in via di sviluppo o del Terzo Mondo; nazioni caratterizzate da un importante patrimonio ambientale, ma anche da popolazioni in stato di difficoltà.

E’ per questo motivo che il turismo sostenibile è strettamente connesso con il commercio equo e solidale (fair trade). 
Questo non è altro che un tipo di commercio finalizzato a tutelare sia il territorio che l’intera filiera produttiva (tutti i lavoratori coinvolti), garantendo un prezzo di mercato giusto.

Quando sei in viaggio perciò fai attenzione non solo a cosa compri, ma anche a dove lo acquisti!

Lo sai che sul nostro ecommerce eco-friendly Greenesty trovi tanti articoli ecosostenibili adatti a tutte le esigenze?

Scopri per esempio questo set da viaggio realizzato con bottiglie di plastica riciclate! 

Perchè il turismo sostenibile è così importante?

Il turismo sostenibile e responsabile non è una prerogativa esclusiva dei paesi del Terzo Mondo, ma anche di quelli più sviluppati come il nostro.
Per questo motivo, è stato inserito dalle Nazioni Unite all’interno dei 17 obiettivi di sviluppo sostenibile da raggiungere entro il 2030.

Nello specifico, il punto 8.9 dell’Agenda 2030 dell’ONU afferma che deve essere di primaria importanza per ogni paese “entro il 2030, elaborare e attuare politiche volte a promuovere il turismo sostenibile, che crei posti di lavoro e promuova la cultura e i prodotti locali”.

Il turismo è un’industria molto importante, tanto che concorre alla crescita economica globale creando un undicesimo dei posti di lavoro in tutto il mondo.
Inoltre, è uno dei settori con più alto tasso di crescita, perciò un suo sviluppo incontrollato potrebbe causare seri rischi all’ambiente ed alle culture autoctone.

I principi del turismo ecosostenibile quindi possono e devono applicarsi anche alle nazioni sviluppate!

Le 3 regole da seguire per fare vero turismo sostenibile e responsabile

Una vacanza, per essere davvero sostenibile e responsabile, deve tener conto dei seguenti aspetti:

  • salvaguardia dell’ambiente
  • etica e giustizia sociale
  • sviluppo dell’economia locale.

Qui sotto trovi indicate tutte le azioni ed accortezze da seguire durante il tuo viaggio, per agire in modo sostenibile e responsabile in tutti questi ambiti.

1

Ridurre al minimo l'impatto ambientale

Uno degli aspetti fondamentali di una vacanza eco-friendly è assicurarsi che l’impatto ambientale prodotto sia il minore possibile.

Per fare ciò però, non basta limitare i rifiuti prodotti (soprattutto quelli in plastica) ed il consumo di acqua ed energia elettrica.

E’ necessario anche considerare i seguenti aspetti:

  • le caratteristiche della struttura ricettiva
  • i mezzi di trasporto
  • il cibo
  • il rispetto della flora e della fauna locale.

La struttura ricettiva

Per quanto riguarda la scelta dell’alloggio è sempre preferibile documentarsi accuratamente prima del viaggio e scegliere una struttura che sia caratterizzata da alta efficienza energetica (es: pannelli fotovoltaici e sistema di recupero/riuso dell’acqua piovana) e che usi energia proveniente da fonti rinnovabili.

Inoltre è bene assicurarsi che tale attività ricettiva adotti altre pratiche sostenibili come:

  • raccolta differenziata dei rifiuti
  • utilizzo di prodotti per la pulizia green
  • possibilità di riutilizzare per più giorni gli asciugamani.

I mezzi di trasporto

Le modalità di spostamento suggerite sono quelle via:

  • nave
  • treno
  • bicicletta
  • passaggi condivisi.

Il mezzo di trasporto invece più sconsigliato (se e quando possibile) è l’aereo, perché altamente inquinante.

Il cibo

Il cibo più indicato è sicuramente quello locale, meglio ancora se a km0, così da poter risparmiare sulle emissioni di CO2.

Scegliendolo non solo ti immergerai nella cucina locale, ma mangerai anche in modo responsabile!

Il rispetto della flora e della fauna

Quando si viaggia bisogna sempre prestare attenzione a non inquinare i luoghi visitati o danneggiare le specie vegetali e animali presenti.

Ricorda quindi, quando pratichi attività sportive e escursionistiche, di adottare sempre comportamenti responsabili come:

  • non raccogliere piante o animali (es: le stelle marine)
  • smaltire correttamente i tuoi rifiuti 
  • non dare da mangiare ad animali selvatici
  • evitare gli spettacoli circensi che sfruttino gli animali.
2

Rispettare le culture indigene e le comunità locali

Quando si viaggia, si è sempre “ospiti” della popolazione locale, perciò bisogna rispettare i loro usi, costumi e credenze.

E’ necessario inoltre documentarsi sulle leggi del posto, magari differenti dalle nostre e più sensibili ad alcune tematiche.

Ti consigliamo quindi di informarti sempre su quale sia l’abbigliamento consigliato per il paese che stai visitando e le condizioni di vita della gente locale, per non rischiare di risultare inappropriato ed ostentare ricchezza in contesti disagiati.

Per vivere al meglio l’esperienza, impara qualche frase della lingua locale e parla con la gente del posto, rispettando sempre le loro opinioni e stile di vita.

Se parti informato, potrai comprendere ed immergerti meglio nell’ambiente che ti circonda!

3

Sostenere l'economia locale

Quando sei in viaggio, cerca di privilegiare le strutture ricettive, i locali ed i ristoranti gestiti dalla gente del posto, piuttosto che dalle multinazionali.

In questo modo sosterrai un commercio equo e solidale e garantirai un’equa distribuzione del reddito prodotto tra tutti gli interessati della filiera produttiva.

Fai attenzione però al tipo di souvenir scelto!

Evita sempre quelli di origine animale come, per esempio, manufatti in avorio o corallo, denti di squalo o carapaci di tartarughe per non incentivare l’uccisione di questi animali.

Per essere quindi un turista sostenibile e responsabile non servono grandi azioni, ma piccole e consapevoli scelte!

Se vuoi aiutare il pianeta anche quando sei a casa, scegli come fornitore di luce e gas Green Network Energy ed acquista energia prodotta da fonti rinnovabili certificate.

Scopri subito l’offerta più adatta alle tue esigenze!