Agevolazioni e imposte

Avviso popolazioni terremotate

A seguito degli eventi sismici verificatisi nelle date del 24 Agosto 2016, 26 Ottobre 2016, del 18 Gennaio 2017 e del 21 agosto 2017, Green Network ha recepito la normativa primaria e i provvedimenti disposti dall’Autorità di Regolazione per Energia, Reti e Ambiente (ARERA), recanti misure a sostegno delle utenze interessate, relativamente alla possibilità di beneficiare, con riferimento alle bollette di energia elettrica e gas naturale e secondo i termini e le modalità di seguito specificati, delle seguenti misure:

  • sospensione dei termini di pagamento (delibera 810/16);
  • agevolazioni di natura tariffaria, consistenti, ai sensi della delibera 252/17, in:
    1. non applicazione delle componenti tariffarie a copertura dei costi di rete e degli oneri generali;
    2. azzeramento dei corrispettivi per nuove connessioni/allacciamenti, disattivazioni, riattivazioni, subentri e volture;
    3. per le utenze site in una “zona rossa”, in aggiunta a quanto sopra, qualsiasi componente espressa in centesimi di euro/punto/anno viene ulteriormente fissata a zero;
  • rateizzazione automatica e senza interessi degli importi delle bollette i cui termini sono stati sospesi.

 

Agevolazioni: beneficiari, termini e modalità di accesso
SISMA CENTRO ITALIA

Le agevolazioni, anche di natura tariffaria, sono prorogate automaticamente al 31 dicembre 2022:

  • per le utenze localizzate nella cd. “zona rossa” (istituita mediante apposita ordinanza sindacale in relazione ai comuni del cratere del sisma di cui agli allegati 1, 2 e 2-bis D.L. 189/16);
  • per i clienti titolari di utenze diverse da quelle di cui sopra che abbiano dichiarato, entro il 30 aprile 2021, con trasmissione agli uffici dell’Agenzia delle entrate e dell’INPS territorialmente competenti, l’inagibilità dell’unità immobiliare o la permanenza dello stato di inagibilità già dichiarato, con presentazione dell’apposita istanza a Green Network entro il termine del 31 dicembre 2021. In particolare, ai fini della proroga delle agevolazioni, l’istanza doveva contenere:
    1. la dichiarazione sostitutiva di atto notorio (resa ai sensi del dPR 445/00) che attesti l’avvenuta trasmissione agli uffici AdE e INPS della comunicazione di inagibilità;
    2. l’autocertificazione – solo per i soggetti beneficiari titolari di utenze ad uso domestico – che l’unità immobiliare di cui alla precedente lettera a) era la casa di residenza alla data degli eventi sismici;
    3. gli elementi identificativi del contratto, ivi inclusa la tipologia del contratto medesimo, rispettivamente, di fornitura di energia elettrica e/o di gas naturale.
  • Modulo per i clienti del Centro Italia
    Scarica

    Decadenza delle agevolazioni: qualora l’agibilità dell’unità immobiliare sia ripristinata prima della scadenza del 31 dicembre 2022, i soggetti beneficiari della proroga devono darne comunicazione entro 30 giorni a Green Network, che provvederà a sospendere l’agevolazione tariffaria entro 15 giorni dalla data di ricevimento della suddetta comunicazione.

È inoltre garantita, previa apposita istanza del cliente, la “portabilità” dell’agevolazione, qualora confermata dal distributore locale, che sarà quindi fruibile dai soggetti che, avendo la propria abitazione o i locali della propria attività commerciale inagibili, sono costretti a trasferirsi in un altro immobile, anche se sito in un comune diverso da quelli ricompresi negli allegati 1, 2 e 2-bis del D.L. 189/16.

Ripresa della fatturazione

Entro il 31 dicembre 2021, i fornitori erano tenuti ad emettere una fattura unica di conguaglio recante un nuovo piano di rateizzazione, tenendo conto dell’eventuale estensione delle agevolazioni (in tal senso, gli eventuali piani di rateizzazione già emessi e ancora in corso, sono da intendersi sospesi), oltre che degli importi eventualmente già pagati dal cliente alla data del 15 agosto 2020.

La rateizzazione è stata prevista in 120 mesi senza applicazione di interessi e in coerenza con la periodicità di fatturazione applicata al cliente. In tal senso, gli eventuali piani di rateizzazione già emessi e ancora in corso, sono stati sospesi. In caso di rata inferiore a 20€, il periodo di rateizzazione è stato ridotto fino al raggiungimento di tale importo. Il Cliente ha comunque la possibilità di procedere al pagamento senza rateizzazione.

SISMA ISCHIA


Le agevolazioni, anche di natura tariffaria, sono prorogate al 31 dicembre 2022 per i clienti titolari di utenze diverse da quelle di cui sopra che abbiano dichiarato, entro il 30 aprile 2021, con trasmissione agli uffici dell’Agenzia delle entrate e dell’INPS territorialmente competenti, l’inagibilità dell’unità immobiliare o la permanenza dello stato di inagibilità già dichiarato, con presentazione dell’apposita istanza a Green Network entro il termine del 31 dicembre 2021.

Nello specifico, ai fini della proroga delle agevolazioni, l’istanza doveva contenere:

  1. la dichiarazione sostitutiva di atto notorio (resa ai sensi del dPR 445/00) che attesti l’avvenuta trasmissione agli uffici AdE e INPS della comunicazione di inagibilità;
  2. l’autocertificazione – solo per i soggetti beneficiari titolari di utenze ad uso domestico – che l’unità immobiliare di cui alla precedente lettera a) era la casa di residenza alla data degli eventi sismici;
  3. gli elementi identificativi del contratto, ivi inclusa la tipologia del contratto medesimo, rispettivamente, di fornitura di energia elettrica e/o di gas naturale.

Modulo per i clienti di Ischia
Scarica

Decadenza delle agevolazioni: qualora l’agibilità dell’unità immobiliare sia ripristinata prima della scadenza del 31 dicembre 2022, i soggetti beneficiari della proroga devono darne comunicazione entro 30 giorni a Green Network, che provvederà a sospendere l’agevolazione tariffaria entro 15 giorni dalla data di ricevimento della suddetta comunicazione.

Ripresa della fatturazione

Entro il 31 dicembre 2021, i fornitori erano tenuti ad emettere una fattura unica di conguaglio recante un nuovo piano di rateizzazione, tenendo conto dell’eventuale estensione delle agevolazioni (in tal senso, gli eventuali piani di rateizzazione già emessi e ancora in corso, sono da intendersi sospesi), oltre che degli importi eventualmente già pagati dal cliente alla data del 15 agosto 2020.

La rateizzazione è stata prevista in 120 mesi, senza applicazione di interessi e in coerenza con la periodicità di fatturazione applicata al cliente. In tal senso, gli eventuali piani di rateizzazione già emessi e ancora in corso, sono stati sospesi. In caso di rata inferiore a 20€, il periodo di rateizzazione è stato ridotto fino al raggiungimento di tale importo. Il Cliente ha comunque la possibilità di procedere al pagamento senza rateizzazione.

Qualora il cliente intendesse non avvalersi della sospensione dei pagamenti è tenuto a notificarlo a Green Network per iscritto o in un altro modo documentabile, con inoltro ai recapiti sopra specificati.

 

Normativa di riferimento:
Ulteriori informazioni
Comunicazione per l’invio delle bollette

Relativamente al punto di fornitura originario, i clienti possono comunicare a Green Network un eventuale indirizzo diverso per la spedizione delle fatture e per la ricezione di eventuali ulteriori comunicazioni destinate alle popolazioni colpite dai sismi. Il nuovo indirizzo potrà essere comunicato chiamando il numero verde 800.584.585, indicando i riferimenti della fornitura (POD/PDR e Codice Cliente).

Canone RAI

Per le utenze ricomprese nel cratere del sisma nei territori delle Regioni Abruzzo, Lazio, Marche e Umbria, come definite nel D.L. 29 maggio 2018, n. 55, e per le utenze interessate dagli eventi sismici nei territori dell’Isola di Ischia (Comuni di Casamicciola Terme, Forio, Lacco Ameno) ai sensi del D.L. 28 settembre 2018, n. 109, il pagamento del canone RAI è stato automaticamente sospeso fino al 31 dicembre 2020. 

Inoltre, per i contribuenti interessati dall’evento sismico che il giorno 26 dicembre 2018 ha colpito i territori in provincia di Catania (Comuni di Aci Bonaccorsi, Aci Catena, Aci Sant’Antonio, Acireale, Milo, Santa Venerina, Trecastagni, Viagrande e Zafferana Etnea), ai sensi del Decreto 25 gennaio 2019, è stato sospeso il pagamento delle rate del canone RAI – incluse quelle eventualmente già fatturate – scadenti nel periodo compreso tra il 26 dicembre 2018 e il 30 settembre 2019 (non è previsto il rimborso di quanto eventualmente già versato).

Per ulteriori informazioni è possibile chiamare il Servizio Clienti al numero verde 800 584 585.